Invalidità Civile INCREMENTO AL MILIONE

Pensionati, Previdenza - 11 Mar 2022

Ricordiamo inoltre che, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 152/2020 e dal decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (all’art.15), è previsto che il cosiddetto incremento al milione”, finora spettante solo ai soggetti con più di sessant’anni di età, sia applicato anche ai soggetti invalidi civili totali o sordi o ciechi civili assoluti titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità di cui all’articolo 2 della legge 12 giugno 1984, n. 222, già dai 18 anni (dai 70 anni per gli invalidi civili parziali e per i ciechi parziali).
In questo modo è possibile raggiungere un massimo di 652,02 euro al mese (calcolando una maggiorazione di massimo 364,93€ sommata alla pensione mensile di 287,09 €); questo in relazione a determinati requisiti reddituali, ovvero:
– Limite di reddito di 8.476,26 euro annui per pensionato non coniugato (si calcola dalla somma dell’importo annuo 2021della INVCIV, pari a € 3.732,17 e dell’aumento per 13 mensilità, pari a € 4.744,09)
– Limite di reddito di 14.459,90 euro annui per pensionato coniugato (somma del limite di reddito personale e dell’importo annuo 2021 dell’assegno sociale, pari a € 5.983,64).

Lascia un commento